Zolle

  • Chi ha detto che non esiste più?

    Chi ha detto che non esiste più?

    Arriva ogni anno, non c’è niente da fare. Arriva. E’ il “passaggio”. Bisogna avere pazienza, affrontarlo e passare. E’ la stagione di mezzo, quella si dice non esista ormai più, ma c’è, eccome se c’è! Nei campi si ara, trapianta, annaffia, scacchia, si tolgono erbacce per preparare la nuova stagione e intanto quella invernale è […]


  • Zolla Insieme

    Zolla Insieme

    E’ arrivata una nuova Zolla. L’abbiamo chiamata INSIEME. E’ socievole, ama condividere e incontrare gli amici.   Cosa è una Zolla Insieme? Una Zolla al quadrato: perfetta per due famiglie o per quelle grandi come due! E’ tutto doppio: 2 confezioni di uova, due formaggi, doppia razione settimanale di verdura e frutta Ha il contenuto […]


  • Diamo i numeri!

    Diamo i numeri!

    24 persone  lavorano a Zolle, c’è chi si occupa di cercare le aziende, chi fa la “spesa” tutte le settimane, chi risponde alle domande dei clienti, chi organizza le consegne e, ovviamente, chi, giorno per giorno, prepara le Zolle. 80 aziende agricole collaborano con noi , la maggior parte si trova nel Lazio, qualcuna proprio […]


  • TEST: tu che Zolla sei?

    TEST: tu che Zolla sei?

    1)  Il tuo frigo è: – essenziale: il suo colore preferito è il verde – preciso: lì le uova, nel cassettino i formaggi, le verdure sul fondo e la carne nel ripiano di mezzo – organizzato: le verdure nell’apposito cassetto, le uova nell’apposito scomparto, i formaggi in una scatolina e… la carne, il mio frigo […]


  • La Fattoria Cupidi

    La Fattoria Cupidi

    Abbiamo iniziato a lavorare con una nuova azienda: la fattoria Cupidi che alleva galline ovaiole a Gallese, in provincia di Viterbo. L’azienda si trova su una collina e si estende lungo la via Vignarola. Da 5 generazioni qui vive e lavora la famiglia Cupidi. Claudia Cupidi, la più giovane, vi lavora “ufficialmente” dal 2012, ma […]


  • Unico al mondo

    Unico al mondo

    Questa storia inizia negli anni ‘80 in Africa. La FAO chiede al prof. Alessandro Finzi, dell’Università della Tuscia, di seguire un progetto in Egitto. Lì, la costruzione della diga di Assuan aveva sottratto al deserto appezzamenti di terreno. I lotti di terra erano stati assegnati prevalentemente a famiglie di giovani che avevano iniziato ad allevare […]


  • Una visita speciale

    Una visita speciale

    Qualche giorno fa è venuta a trovarci Milena, una giovane donna ungherese con un’idea: aprire un sistema di spesa a domicilio come quello di Zolle. Milena, accompagnata da Roland Ruff, l’imprenditore ungherese che ha dato vita a Roma a Eadessopedala, ha visitato il nostro magazzino, scattato foto, chiacchierato con noi. “A Budapest gestisco una frutteria” […]


  • Zolle a Zonzo! Ma le mucche che fanno tutto il giorno?

    Zolle a Zonzo! Ma le mucche che fanno tutto il giorno?

    Che fanno le mucche tutto il giorno? Andiamo a chiederlo domenica 7 giugno a Paola, Ovidio, Mario e Daniele della Fattoria Lucciano (Borghetto di Civita Castellana, Viterbo) Domenica 7 giugno il clan di Zolle va a zonzo alla scoperta della vita delle mucche. Ad ospitarci la famiglia Profili che da generazioni si occupa di allevamento […]


  • E con questo cosa ci faccio? I baccelli dove li metto

    E con questo cosa ci faccio? I baccelli dove li metto

    Le fave si consumano sia cotte che crude e, bene o male, tutti noi abbiamo almeno una ricetta per prepararle, ma con i baccelli che ci faccio? Davvero devo buttarli? Come sempre, quando un interrogativo culinario mi balena nella testa, chiamo la signora Maria Pia e chiedo a lei cosa fare. “Certo, che puoi cucinarli!” […]


  • Zolle a Zonzo! Il picnic delle erbe da ARIA

    Zolle a Zonzo! Il picnic delle erbe da ARIA

    “Perché non venite a trovarci?” ci ha chiesto Federica di A.R.I.A., cooperativa agricola e sociale nata a maggio del 2014. “Vogliamo portarvi a passeggiare nella riserva per vedere le acque della solfarata: tutte gialle per via dello zolfo. E poi, potremmo girare per i campi e imparare a riconoscere le erbe che crescono spontanee…” Federica […]