Zolle

  • Un caffè diverso

    Un caffè diverso

    Per chi riceve le Zolle a casa c’è una buona notizia: nel Mercato Libero arriva il caffè Non uno tra i tanti. Anzi, piuttosto diverso. Ti racconto perché lo abbiamo scelto. La lavorazione è artigianale, le bacche, che provengono da coltivazioni Fair Trade, vengono tostate ancora verdi e in piccole quantità in stufe alimentate da […]


  • Ti presento la Rospa in cucina

    Ti presento la Rospa in cucina

    Si chiama Romana Spagnoli, in cucina è la Rospa, il suo laboratorio si trova a Trastevere, è una chef: cucina su ordinazione per eventi, catering e per tutti i locali che uno chef non lo hanno. La sua è una cucina artigianale e naturale, che usa i grassi con parsimonia e solo quando necessari, ed […]


  • Che fai per Halloween? I muffin!

    Che fai per Halloween? I muffin!

    La ricetta arriva direttamente dalla biscotteria Suljma. Suljma è Alessandra Ripanti pasticciera per passione da sempre. Lavoriamo con lei perchè i suoi biscotti e i suoi dolci sono buoni e sani: Alessandra seleziona con grande attenzione le materie prime da lavorare, non aggiunge nulla che non sia utile e nessun prodotto che possa far male. […]


  • Solo per Zollisti: pizza bianca da condire

    Solo per Zollisti: pizza bianca da condire

    C’è aria di novità nel Mercato Libero: sono arrivate le basi per fare la pizza. La farcisci come vuoi, la metti in forno ed è pronta. L’impasto è straordinario: farine macinate a pietra e biologiche, lievito di birra, acqua e sale di Sicilia. Le prepara per noi Pane e Tempesta (ne abbiamo parlato qui), un […]


  • Zolle a zonzo: alla scoperta del Pulicaro

    Zolle a zonzo: alla scoperta del Pulicaro

    Che fai domenica 23 settembre? Vieni con noi a Torre Alfina (Acquapendente – Viterbo) a conoscere l‘azienda agricola Pulicaro. Ci sono i conigli e i maialini, le pecore e le caprette, tanti tacchini, i polli, le galline ed i galletti. Ci sono Marco e Chiara, i padroni di casa, che ci accolgono, ci fan conoscere […]


  • Ti racconto una storia. Sai come l’uomo scoprì il mais?

    Ti racconto una storia. Sai come l'uomo scoprì il mais?

    Gli Indiani d’America raccontano che il mais, un tempo, era nascosto sotto una grande montagna. A scoprirlo per prime furono le formiche guerriere che, scavato un lungo cunicolo, se lo trovarono davanti. Assaggiato il prezioso bottino, decisero di portarselo via chicco a chicco. Le vide la volpe, curiosa e ghiotta, ne rubò un poco e […]


  • Ti racconto una storia. Sai come nacque l’uva?

    Ti racconto una storia. Sai come nacque l'uva?

    Un tempo la vite era una pianta ornamentale che non produceva frutti. Un contadino la piantò nel suo giardino e la pianta crebbe florida: i suoi rami, carichi di foglie, facevano ombra all’orto. Fu così che il contadino si decise a potarla. La vite ne fu sconvolta e pianse disperatamente. Allora, per consolarla, un usignolo […]


  • Lo hai assaggiato?

    Lo hai assaggiato?

    Cremoso, poco acido, naturalmente dolce è lo yogurt biologico che prepara Mario della fattoria Lucciano. Farti sentire quanto è buono attraverso un post è davvero difficile. Proviamo, allora, a raccontarti perchè è buono, magari decidi di assaggiarlo (lo ordini in Mercato Libero e te lo portiamo a casa con la spesa, lo trovi allo Spaccio) […]


  • Azienda agricola Scarpellini

    Azienda agricola Scarpellini

    L’azienda agricola Scarpellini nasce nel 1971 quando Rino Scarpellini si trasferisce dalla Romagna a Doganella di Ninfa, nell’Agro Pontino. Rino viene da una famiglia di agricoltori, è cresciuto tra i filari della vigna e tra i campi coltivati ad ortaggi. Dopo il diploma in agraria, coltiva i terrendi di famiglia per alcuni anni, poi si […]


  • Storia dell’albero di pesco

    Storia dell'albero di pesco

    Si racconta che il primo albero di pesco mise radici sulla terra grazie ad un pescatore che trovò il nocciolo nella pancia di un pesce. Lo estrasse e lo guardò con curiosità, pur non sapendo bene cosa fosse, pensò potesse essere un seme e, dunque, lo piantò nel suo giardino. Nacque una piantina che si […]