"Bisogna spiegare ad adulti e bambini cos'è l'agricoltura biologica e sostenibile e perché è diversa da quella convenzionale. Il biologico è un modo per salvaguardare l'ambiente, rispettare i ritmi della natura, conoscere il territorio e la sua storia”
Pitrelli
Nova Siri(MT)
Struttura dell'azienda
L’azienda si estende per circa 80 ettari, 63 dei quali in collina (a 150 metri sul livello del mare). I restanti 17 ettari si trovano lungo la costa, a ridosso dei villaggi turistici di Nova Siri.
Lavorano in azienda
Le due sorelle Pitrelli: Giulia e Paola, insieme alla mamma Rosalba. Nella masseria vivono inoltre il mezzadro Giuseppe con la sua famiglia. Ci sono cinque operai fissi in inverno e alcuni braccianti occasionali in estate.
Certificazioni e collaborazioni
Certificazione biologica Suolo e Salute: dal 1994 per i terreni collinari e, nel 2002 per la porzione di terreno sul litorale.
Premio De@Terra 2012, conferito ogni anno a sole cinque imprenditrici agricole donne.
Inoltre l’azienda partecipa ad un progetto dell’INEA (Istituto Nazionale di Economia Agraria) denominato “Land of stories, coltura, cultura e creatività”.
Prodotti Principali
Susine, albicocche, pere, ciliegie, pesche e nettarine, limoni, cachi, nespole e melagrane.
L’azienda vanta inoltre la produzione (seppur limitata) di un ecotipo di pera molto antico, la pera Signora. Si coltivano, inoltre, circa 1100 piante di olivo, delle varietà Leccino, Coratina, Ogliarola, Ascolana, Frantoio e Nucellare messinese.
Filiera produttiva principale
La conduzione è familiare. Solo per la molitura dell'olio ci si rivolge ad un frantoio esterno all'azienda che si occupa anche della conservazione e dell'etichettatura delle bottiglie.
L'Agricola Pitrelli è un'azienda a conduzione familiare tutta al femminile, condotta da Giulia Pitrelli con l'aiuto della sorella Paola e della mamma Rosalba.
Rosalba discende da un'antica famiglia di agricoltori ed è lei che dà inizio a questa storia ereditando, da uno zio garibaldino, 17 ettari di terreno in zona pianeggiante a ridosso dei villaggi turistici di Nova Siri.
Nel 1993 suo marito acquista altri 63 ettari nell'antica contrada Gargaleo di Nova Siri, in un punto collinare a circa 150 metri sul livello del mare. All'epoca, Paola e Giulia hanno circa vent'anni e decidono di fare dell'azienda di famiglia il loro lavoro.
Si impegnano e la trasformano poco a poco in un grande esempio di agricoltura sostenibile.
Il centro aziendale è costituito dalla Masseria Gargaleo, una struttura del XVII sec. che oggi ospita un agriturismo con due appartamenti rurali in cui è possibile soggiornare.
La Masseria è inoltre iscritta all'albo delle bio-fattorie didattiche della Regione Basilicata ed ha allestito un museo contadino, il Museo all'Aria Aperta, dove è stato ricreato un percorso per riconoscere le principali piante spontanee della macchia mediterranea, le erbe officinali, e tutte quelle che fino al secondo dopoguerra facevano parte dell'alimentazione delle popolazioni rurali. In fattoria scorrazzano libere qualche oca, una papera, una faraona e una ventina di galline.
L'azienda agricola è stata certificata come biologica a partire dal 1994 e produce principalmente frutta e verdura, seguendo un piano di rotazione annuale. Le varietà coltivate sono scelte in modo da rispettare i principi di stagionalità e territorialità. Alla produzione di ortaggi si affianca anche quella dell'olio e di grano duro Senatore Cappelli.