perché

scorri le parole per leggere le nostre azioni
Perché perseguiamo equità sociale e equilibrio ambientale.
Perché la variabilità degli alimenti richiede buon senso. Lavorare prodotti non standardizzati, che variano di stagione in stagione, vuol dire adeguare il lavoro al prodotto, e non il contrario,  avendo il buonsenso e l'esperienza come principali guide.
Perchè quando si parte da materie prime di qualità non serve a nulla alterarle. Niente coloranti, aromi artificiali, conservanti di sintesi, sale e zucchero nelle giuste quantità e non per sedurre il gusto.
Perchè trascorrono pochissime ore tra la raccolta nei campi e la consegna a casa tua. Decidiamo con le aziende agricole la composizione delle Zolle e non la comunichiamo in anticipo per seguire in libertà la disponibilità del prodotto in azienda e per non dover  'tirare' la conservazione dei prodotti
Perchè il gusto di ognuno di noi è il primo strumento per valutare la qualità di un cibo. La qualità di un alimento si rivela prima di tutto nel suo sapore e nei suoi aromi, per questo sei tu il primo a poterla valutare.
Perché la vera bontà di un cibo non può prescindere dal modo in cui questo viene prodotto e acquistato. Crediamo che il prezzo di un cibo debba portare con se il riconoscimento del valore economico e culturale dell’agricoltura e dei mestieri che lo producono.
Perché sostenere un commercio locale, vuol dire sostenere lo sviluppo economico di un territorio. Una diffusione della ricchezza sul territorio, anziché un suo accentramento, vuol dire anche realizzare sistemi produttivi le cui caratteristiche sono facilmente verificabili da chi usufruisce dei prodotti
Perchè un’agricoltura attenta alle condizioni ambientali e culturali realizza prodotti specifici per il territorio in cui è praticata e legati alla sua tradizione. E' un'agricoltura  che produce diversità perché cerca di adattarsi alle esigenze del territorio e dell’ambiente e non di piegare l’ambiente alle proprie esigenze
Perché puoi sapere con facilità  la storia di ogni alimento. Di ogni alimento ti diciamo quale azienda lo ha prodotto, dove è quest'azienda e come lavora
Perché utilizziamo la minor quantità possibile d’imballaggi nel confezionare le Zolle: una scatola di cartone contiene tutto. Inoltre anche tra noi e le aziende agricole c'è un continuo 'recupero e riciclaggio' di cassette e contenitori
Perchè  i chilometri che fa il cibo sono solo quelli  necessari per passare dal campo a casa tua. La mancanza di intermediazioni elimina percorsi e soste nocive per la freschezza dei prodotti: ogni settimana ricevi  i prodotti di più di otto diverse aziende agricole attraverso la logistica più razionale
Domande

Zolle nasce dal piacere di mangiare cibi buoni e sani, dei quali si possono conoscere i produttori e i metodi di produzione.
Nasce perché crediamo che il cibo buono debba essere quello che mangiamo tutti i giorni.
È un’enorme ricchezza poter mangiare alimenti che variano di stagione in stagione, prodotti da agricoltori che li coltivano assecondando le caratteristiche del proprio territorio.
Nasce perché il benessere che può portare il cibo dipende anche dai rapporti umani alla base della sua produzione e del suo consumo.
Quando questi rapporti sono diretti, chiari, consapevoli, lo scambio diventa scambio di esperienze di vita.
Nasce perché il denaro speso per un cibo che fa bene è denaro speso bene. Nasce per sostenere un mercato impegnato in produzioni limitate, diversificate e artigianali.
Nasce perché crediamo che un cibo è buono quando è buono al gusto e per la salute di chi lo mangia, quando è buono per l’ambiente in cui è stato prodotto e per l’economia di cui è frutto.